martedì 16 aprile 2013

160 - Classifica dei morti per i mezzi d'informazione





Quando ammazzano qualche americano è l'argomento del giorno per settimane o anche mesi, se invece a esempio un americano ammazza 20 italiani al Cermis non ho mai sentito nessuno ricordarli più di tanto; per non parlare delle guerre pretestuose o degli attentati e colpi di stato se non coinvolgono cittadini americani (ma qui parliamo di persone del terzo mondo, di cui dare notizia solo se per caso c'è un connazionale tra le vittime) .
Tutti ricordano l'11 settembre 2001, ma neanche un cane ricorda l'11 marzo 2004 con i 191 morti a Madrid, o il 7 luglio 2005 con 55 morti a Londra, dopotutto erano europei, non razze che l'uomo comune ritiene inferiori.
Per cui sono giunto a stabilire una classifica sul valore dei morti per i mezzi d'informazione:
1 - Americani Statunitensi
2 - Bambini, ma solo se di razza caucasica
3 - Donne incinte
4 - Connazionali
5 - Cuccioli di animali domestici
6 - Animali in via d'estinzione o comunque rari
7 - Europei
8 - Extracomunitari cittadini di nazioni benestanti
9 - Pensionati, disoccupati e animali comuni
10 - Extracomunitari di nazioni povere, extraterrestri e animali dannosi alle colture.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.