domenica 29 settembre 2013

175 - BASTA

Per finirla col ridicolo delirio di questo ventennio assurdo e nocivo per la nazione ci vuole un movimento liberale che gli tolga il bacino elettorale, rilanciando sulle sue promesse, che con un programma serio tolga l'IMU anche sulle seconde case, riduca le tasse, sburocratizzi la nazione.
Trovando le risorse tassando la prostituzione, togliendo l'8 per mille alle religioni, recuperando i miliardi evasi nei paradisi fiscali, eliminando le auto blu e ogni spreco.



domenica 22 settembre 2013

174 - Come si conquista un partner

Non recitate, non fingetevi differenti, altrimenti quando vi conosceranno bene deluderete e farete ancora più schifo.
Succede già che l'attrazione fisica ti faccia vedere ciò che desideri meglio di come lo vedresti se non ti attraesse; capita che appena conosciuta una persona prevalga l'attrazione e te la immagini al meglio, ignorando i piccoli difetti che vedi, poi col tempo l'abitudine fa calare l'attrazione e i difetti da piccoli e trascurabili diventano enormi e insopportabili, tanto che spesso alla fine del rapporto vedi e poi ricordi solo i difetti.
Però nella maggioranza dei casi questa problematica si acuisce col comportamento falso, vedo quasi sempre interpretare un personaggio che non si è per sedurre l'altro, così è tutta una recita, una farsa.
Dominano gli istinti primari per cui come i pavoni che fanno la ruota cerchiamo per istinto di farci belli per accoppiarci, e il gioco sarebbe fatto, finirebbe lì, invece noi umani vogliamo cristallizzare in eterno i momenti piacevoli che viviamo, credendoci inconsciamente padroni della vita e della morte, perciò ci leghiamo a quella persona per ripetere ogni giorno a venire i momenti piacevoli trascorsi assieme, ma col tempo svaniscono le maschere indossate, arrivano le delusioni e le legnate sui denti.
Bisognerebbe essere sinceri, onesti e scorrere come l'acqua seguendo il fluire della natura e del tempo.
Io sono faticosamente riuscito a scorrere fluido come l'acqua, ma era quella dello sciacquone, che mi ha espulso da questa falsa e merdosa società.



giovedì 19 settembre 2013

173 - Italia oggi

Vedo:
anarchici che al martedì sera non escono perché devono vedere Ballarò,
comunisti disoccupati che si lamentano della situazione economica scrivendolo sul cellulare da 750 euro,
fumatori di canne tatuati e con i piercing che inneggiano al duce,
universitari che vomitano in ogni discorso le parole più difficili che hanno imparato credendo d'apparire affascinanti,
isterici di diete e palestre che se notano che gli fai schifo ti vorrebbero ammazzare,
moralisti bigotti omofobi di giorno che alla notte sniffano e vanno a trans,
cristiani praticanti che ammazzerebbero di botte le Femen o darebbero fuoco agli zingari,
ragazzi che si riempiono di debiti per fingersi ricchi e poter così trombare delle puttane senza pagarle direttamente,
ragazze che mettono in mostra tette e culo per trovare una storia seria,
ragazzini pieni di brufoli e televisione che si atteggiano a gangster rapper davanti al circolo parrocchiale,
casalinghe tatuate e con i jeans strappati che spettegolano e parlano di programmi televisivi,
gente che dice di non guardare mai la televisione e conosce tutti i programmi,
poeti di facebook che dopo aver ricevuto qualche mi piace credono di vivere scrivendo libri di poesie e li pubblicano a pagamento.