mercoledì 11 gennaio 2012

36 - GG Allin, punk criminale



GG Allin, nato nel 1956 nel New Hampshire, morto di overdose a New York il 28 giugno 1993, era un musicista oltraggioso, selvaggio, disturbante e disturbato; è annoverabile soprattutto nello scum punk, il punk della feccia, un incrocio tra hardcore punk e punk rock
GG è stato un calcio in faccia a ogni perbenismo e a ogni regola, con concerti leggendari nei peggiori locali in cui lui che era tossicodipendente si iniettava sul palco, si denudava mostrando con orgoglio di essere minidotato, si provocava lesioni fino a sanguinare, aveva rapporti orali con gli spettatori, li picchiava e veniva picchiato, arrivando a defecare per poi mangiare la merda o lanciarla sul pubblico.
Oltre ogni limite e rompendo ogni regola, un martire della libertà di espressione più totale, un provocatore.
Fu perseguitato dai servizi segreti in seguito a una sua corrispondenza con Hinckley, l'autore di un fallito attentato al presidente Reagan, GG gli scriveva cose tipo "Peccato tu abbia fallito, amico" o "Quando uscirai ti aiuterò a provarci di nuovo".
Lo incarcerarono con un’accusa di violenza su una fan che in realtà era stata una storia consenziente durata due settimane; era successo che lei voleva un tatuaggio, lui le disse “Non ho niente per farlo ho solo il coltello”, lei gli chiese di farglielo ugualmente col coltello, GG lo fece e bevve tutto il sangue che fuoriuscì, nei giorni successivi volevano sposarsi.
Ma venne messa contro di lui, così GG si fece un anno di carcere con accuse basate su dichiarazioni contraddittorie, GG diceva che era tutta una montatura dei servizi segreti per fermare il suo rock.
Ha avuto un totale di 52 arresti, soprattutto per atti osceni e danneggiamenti.
Dichiarava di volere morire sul palco suicidandosi, ma poi non lo faceva, finché mori a New York di overdose.
Tanti lo liquidano come uno mentalmente instabile, relativamente famoso solo per i suoi gesti estremi e affermano che musicalmente non valeva niente.
Niente di più sbagliato,
GG Allin era un gran conoscitore del rock ed è stato un cantante sinceramente visceralmente punk, la sua missione musicale era di resuscitare lo spirito originario del rock and roll, diceva era andato perso ed era rappresentato da persone finte che recitavano la parte del maledetto solo per ottenere il successo.
Lui era un profondo appassionato di rock, dal rock selvaggio degli Stooges al glam rock lascivo dei travestiti New York Dolls, passando per il punk dei Sex Pistols e sfociando nell' hardcore punk. Era inoltre un fan del cantante country maledetto Hank Williams, infatti registrò delle canzoni country.
Ha una discografia caotica, il debutto è stato nel 1980, i due dischi consigliabili sono: "Eat My Fuc" e "Freaks, Faggots, Drunks & Junkies".
Il dvd "Terror In America" è la testimonianza del live tour 1993 che fece nella primavera prima della morte ed è ritenuto il più violento tour che ci sia mai stato nella storia del rock, pieno di una rabbia furiosa fuori controllo con cui intendeva distruggere tutto per ritrovare la devastante selvaggia potenza originaria del rock and roll.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.