sabato 22 novembre 2014

272 - bachi nei buchi

Ho spesso prurito al culo e sotto le palle,
forse come Giorgia mangio troppa cioccolata,
ma stamattina cagando mi è uscito un filo dall'ano
e mi è venuta la paranoia
che nel mio culo si sia fatto il nido un baco da seta.
Tu anima candida
mi dirai che questa non è poesia,
a te piace sognare con le parole scritte,
dovevo parlarti di passioni e labbra frementi,
o di albe con la rugiada e la bruma,
oppure inebriarti
con parole desuete che non conosce nessuno;
ma puoi ben immaginarti
che cosa cazzo può importarmi
di farti sognare
se vivo l'incubo
del baco da seta in culo.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.