domenica 7 dicembre 2014

274 - Gruppi di poeti su Facebook

A Luigi davano fastidio i poeti su Facebook, creò un gruppo "Poeti:  teste di cazzo e facce di merda" e aggiunse al gruppo tutti i suoi amici di fb che scrivevano poesie.
"Grazie di avermi  aggiunto Luigi" e messaggi simili cominciarono a popolare il gruppo, iniziarono a postare poesie mettendosi il mipiace tra di loro.
Dopo qualche giorno finirono di mettersi i mipiace, ma continuavano a postare, anche senza nessun mipiace sotto a nessun post.
Aumentò a dismisura il numero degli iscritti, dopo pochi mesi era considerato uno dei migliori gruppi di poesia su fb.
Questa storia quando l'hanno saputa gli abitanti del pianeta numero 5.235.574.987 nella galassia di Protone hanno riso fino alla morte, e ora c'è un pianeta fertile disabitato, disponibile per chi non sopporta i poeti di fb che non leggono neanche il titolo del gruppo in cui postano.
I viaggi inizieranno il prossimo mese, partenza in pullman dalle principali città italiane per raggiungere l'astronave che partirà dall'aeroporto di Malpensa.
Nel tragitto verso l'aeroporto assisterete a una simpatica dimostrazione di articoli per la casa, il pranzo è compreso, bevande e coperto sono esclusi.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.