mercoledì 23 luglio 2014

255 - Letture obbligatorie

Sono stato più influenzato da scritte casualmente lette in giro che da tutti i libri letti a scuola, perché erano vive, rappresentavano un frammento di vita pulsante, presente.
Solo i libri che scegli veramente tu, se sono vicini al tuo modo di vedere le cose diventano parte di te. Saranno letture che ti lasciano un qualcosa e non saranno tempo sprecato.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.