domenica 5 aprile 2015

294 - NON SOPPORTO CHI RECITA

Sono favorevole che ognuno possa esprimersi come ritiene giusto, anche con banalità di cuore/amore se è il suo essere, rispetto tutti, anche chi non apprezzo ma percepisco come sincero.
Invece quelli che recitano, scrivendo le parole più desuete che hanno appena imparato per imitare l'ottusa proiezione mentale che si sono fatti del bravo poeta e del bravo scrittore, questi possono sempre andarsene affanculo.
Sono persone su cui tirare lo sciacquone finché non si ripigliano, ma dubito lo faranno mai, chi è falso di solito ci resta e chi imita non ha una sega da dire.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.