martedì 8 marzo 2016

259 - FESTA DELLE DONNE

Festa delle donne, possono festeggiare ma non troppo, niente spogliarelli maschili altrimenti sono considerate stupide e le operaie che scioperavano ammazzate le prenderebbero a calci in culo.
Poi però si scopre che le operaie ammazzate sono una bufala diffusa dalle femministe, quando non c'era internet a smascherare le bufale; ma ora grazie al web siamo troppo scafati, sappiamo in teoria tutto di tutto e in pratica niente di niente.
Allora oggi le donne possono a andare a vedere gl spogliarelli? No, altrimenti si imita il lato peggiore degli uomini e si diventa cretine come loro.
Sì, perché è giusto che ognuno faccia quello che vuole e anche le donne possano esprimere liberamente la loro cretinaggine
E la mimosa?
C'è quella che si offende se gliela regali, quella che si offende se non gliela regali; poi c'è quella che le piace il profumo e quella che ti dice che le mimose puzzano da culo sporco.
E gli auguri?
C'è la donna che li gradisce e quella che si offende nonché ti insulta.
Allora penso sia semplicemente sbagliato dire "le donne" e "gli uomini", catalogare gli individui in base al sesso o alle preferenze sessuali o alla pelle o alla provenienza o a qualsiasi altra cosa.
Si deve solo rispettare tutti e soprattutto cercare sempre che tutti abbiano gli stessi diritti.
Il diritto anche di poter essere cretini, se vogliono divertirsi senza far del male a nessuno.
Perciò auguri a tutte, pure a chi non li gradisce.



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.