venerdì 24 giugno 2016

313 - L'EUROPA E LA BREXIT

Questa Europa è una cagata pazzesca, a me fa schifo.
Suddita del FMI e della politica Nato, è l'Europa delle merci, con un parlamento europeo in pratica inesistente e con l'iniziativa reale demandata alle singole nazioni.
La Gb poi era fuori dall'euro e faceva da paradiso fiscale per aiutare le aziende e i riccastri a evadere le tasse, oltre a rafforzare in ambito europeo la tendenza a seguire la politica estera filoamericana, perciò per un'Europa più indipendente è meglio se la GB resta fuori.
Poi arrivano i sapientini economici a raccontare che non possiamo competere divisi contro le grandi potenze unite in un'economia globale, ma quando mai questa Europa ha avuto una politica unitaria e coesa tra le varie nazioni per un interesse comune se si procede in ordine sparso, perseguendo i propri esclusivi interessi e fregandosi a vicenda, vedi gli accordi commerciali tra Cina e Germania che hanno fatto diventare la Germania la testa di ponte cinese in Europa
(vedi qui per esempio: http://www.professionefinanza.com/scheda.php?id=6665).
I lavoratori in questi anni europei in Italia sono tornati a condizioni che rasentano e oltrepassano lo schiavismo, in una guerra indotta tra poveri per fare abbbassare i diritti.
Hanno fatto un'Europa che non funziona come nazione unica, è solo una somma di stati e ognuno pensa per sé, prevalgono gli egoismi e i poteri finanziari, due leader nazionali Hollande e Merkel pesano nelle decisioni e nella politica più degli altri senza esser stati eletti da nessuno a rapppresentare gli interessi delle altre nazioni, mentre le istituzioni europee elette vengono messe da parte e non hanno poteri decisional reali, ma solo di facciata.
Se si disfa tutto io non sentirò nessuna nostalgia.
L'unica cosa buona dell'Europa finora c'è stata solo per quelli che hanno trombato come ricci con l'Erasmus.


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.